Fibromialgia mai più “malattia invisibile” Emilia Romagna emana le “Linee di indirizzo per la gestione della Fibromialgia”



Logo AMRER Associazione Malati Reumatici Emilia Romagna

le Attività di AMRER


Capitoli informazioni al malato reumatico



Notiziario AMRER

Newsletter AMRER

Chi SiamoCosa FacciamoDove SiamoCome ContattarciDiventa Socio
Immagine Famiglia AMRER
Malattie Reumatiche si richiede
maggiore attenzione nella prossima legislatura
Le Associaioni dei pazienti
- AMRER Ass Malati Reumatici Emilia Romagna
- ANMAR Ass. Nazionale Malati Reumatici
- APMAR Ass. Persone con Malattie Reumatiche e Rare

scrivono una lettera aperta e congiuta alle Segreterie dei Partiti Politici per richiedere una maggiore attenzione nella prossima legislatura sulle Malattie Reumatiche.
Documenti Utili
Scarica la lettera congiunta File PDF
Contestualizzazione:
Dall’attuazione del Piano nazionale cronicità all’accesso tempestivo e uniforme ai nuovi farmaci. Dall’aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza (Lea) al superamento delle lunghe liste d’attesa. E una richiesta che riassume le altre: le malattie reumatiche siano in cima alla lista di priorità del ministero della Salute.

Sono questi alcuni spunti riportati in una lettera aperta, indirizzata ai candidati alle elezioni politiche del 4 marzo, sottoscritta da Amrer (Associazione malati reumatici Emilia Romagna), Anmar (Associazione nazionale malati reumatici) e Apmar (Associazione nazionale persone con malattie reumatologiche e rare).

Le richieste dei pazienti in 9 punti:
1) Le malattie reumatiche non siano più le ultime nella lista delle priorità per il ministro della Salute;
2) L’attuazione in tutte le Regioni del Piano nazionale cronicità (Pnc), che ancora non è stato recepito in molte realtà locali e che contiene importanti novità sul fronte dei percorsi di cura e della presa in carico dei pazienti;
3) La creazione di percorsi diagnostici terapeutici assistenziali, calati nelle diverse situazioni territoriali ma tesi ad una omogeneizzazione della presa in carico su tutto il territorio nazionale.
4) Un percorso “facilitato” di accesso alla terapia (farmacologica e non), che garantisca l’autonomia prescrittiva da parte dello specialista di riferimento: il reumatologo;
5) L’acquisizione automatica nei Prontuari terapeutici regionali e/o aziendali di ogni agente/presidio terapeutico che abbia ottenuto da Aifa l’autorizzazione all’immissione in commercio;
6) Inserire un medico specialista all’interno delle Commissioni per la valutazione delle invalidità che possa dare il proprio contributo ed essere portavoce delle istanze dei pazienti nelle sedi più appropriate;
7) Un aggiornamento dei Lea che tenga conto delle carenze già note;
8) L’abbattimento delle liste d’attesa e una miglior distribuzione dei centri di reumatologia, oggi distribuiti a macchia di leopardo nel nostro paese e l’istituzione di Reti Hub e Spoke;
9) La definizione di parametri di accreditamento delle Scuole di specialità universitarie che rimangano costanti nel tempo: “Il ministero per la terza volta ha chiesto l’accreditamento delle scuole cambiando i parametri ed elevando ancor più l’asticella. Ora il 60% delle scuole sono ammesse con riserva e se si considera anche che molti docenti titolari di cattedra e/o associati stanno raggiungendo l’età della quiescenza e che il ministero non eroga i fondi per sostituirli il quadro è davvero desolante”.

“In sintesi – si legge nella lettera – chiediamo maggiore attenzione alle malattie reumatiche e sulle problematiche degli oltre cinque milioni di italiani che convivono con esse ogni giorno”. Ai politici le associazioni chiedono “un impegno non limitato al presente, ma che prosegua nel tempo e guardi al futuro”.
Per informazioni

AMRER Onlus Associazione Malati Reumatici Emilia Romagna
Via Ca' Selvativa, 10/B - 40123
Tel/Fax 051.249045 - Cell. 349.5800852
ass.amrer@alice.it

convegno
EcosonorLogo Progetto AthenaAgevolazioni Auto
Logo Progetto Athena
Progetto Benessere 2014Rassegna Stampa AMRERDiritti del Malato Reumatico
Strutture Sanitarie in Emilia Romagna
Progetti AMRER
AMRER Onlus • Associazione Malati Reumatici Emilia Romagna
Via Ca' Selvatica, 10/B - 40123 - Bologna • Tel e Fax 051 24.90.45 • Cell. 335 622.38.95 • ass.amrer@alice.it
Codice Fiscale 80095010379 • Area Riservata
--------------------------------------
ORARI DI APERTURA Lunedì 10.00 - 12.00 • Sabato 9.00 - 11.00 (solo su appuntamento)
Se si desidera incontrare i volontari presso la sede si suggerisce di prendere appuntamento telefonico.
Ricreativi Image Factory